Genitorialità, infanzia e adolescenza

Consulenza Neurospichiatrica Infantile

La neuropsichiatria infantile nasce come disciplina medica di integrazione di competenze neurologiche, neuropsicologiche, psichiatriche e pediatriche, con lo scopo di promuovere il normale sviluppo e adattamento del bambino.

La consulenza neuropsichiatrica è volta alla definizione dei quadri di disagio psico-emotivo nei bambini e adolescenti, e alla proposta di un progetto di cura che viene condiviso con i familiari. A seconda della situazione specifica, la consulenza NeuroPsichiatrica Infantile richiederà da 1 a 3 incontri.

Valutazione Psicodiagnostica (servizi psicologici clinici) (servizi Neuropsichiatrici) (psicoterapia) In età evolutiva frequenti condizioni di disagio psico-emotivo di diverso ordine che richiedono un inquadramento psicodiagnostico, attraverso colloqui e somministrazione di materiale testistico, fino a giungere a una diagnosi differenziale fra origine organica e psicogena del sintomo, con un approccio volto alla comprensione e al sostegno del bambino o ragazzo e del nucleo familiare.

Proposte di Progetti di presa in carico (servizi Neuropsichiatrici) Sulla base degli elementi emersi in fase di valutazione, grazie all’integrazione delle diverse competenze professionali dell’equipe train de vie, si proporrà e concorderà con il minore e la famiglia la migliore proposta di intervento psicologico- psicoeducativo –psicofarmacologico .

Trattamento psicofarmacologico (servizi Neuropsichiatrici) Nel caso in cui il disagio psico-emotivo portato dal minore lo richieda, per severità della condizione clinica, verrà proposto un trattamento psicofarmacologico mirato e rispettoso di un intervento volto all’integrità del soggetto, delle cure proposte e delle evidenze della letteratura scientifica.

SED (Servizio Educativo Domiciliare) Il SED si rivolge ai minori come sostegno ai genitori. Un educatore interviene direttamente al domicilio e accompagna genitori e figli nella risoluzione delle problematiche del minore, con l’obiettivo di un miglioramento della qualità della vita dell’intera famiglia. Dopo un primo periodo di conoscenza, al fine di instaurare un rapporto di fiducia reciproca, l’educatore progetterà assieme alla famiglia stessa il modo più adatto per risolvere le diverse situazioni problematiche:

  • Difficoltà di socializzazione
  • Disagio scolastico
  • Difficoltà comportamentali
  • Conflittualità

SEF (Servizio Educativo Familiare) Usa le stesse metodologie del SED ma interviene in situazioni in cui le problematiche non colpiscano specificatamente il figlio ma coinvolgano direttamente tutta la famiglia. Train de Vie considera fondamentale il coinvolgimento della famiglia nella scelta della strada da intraprendere per arrivare alla risoluzione della problematica. L’educatore sostiene il compito genitoriale offrendo possibilità e modalità diverse.
Il SED e il SEF posso intervenire per un massimo di 2 anni consecutivi.

Consulenza Educativa

L’educatore sostiene i genitori nel loro compito più difficile attraverso un confronto sulle difficoltà di relazione con i propri figli o sulle risposte da dare ai comportamenti di quest’ultimi. Questo servizio può realizzarsi al domicilio o presso lo studio del Centro Train de Vie. L’obiettivo della consulenza educativa è quello di trovare nuovi strumenti, nuove idee per essere genitori efficaci e soddisfatti.

Sostegno all'apprendimento

L’educatore accompagna il minore nello svolgimento dei compiti con il fine di sopperire alle informazioni e ai contenuti mancanti ma soprattutto, assieme al minore, eliminare quegli ostacoli che impediscono un corretto apprendimento dei contenuti. Il servizio viene svolto presso il domicilio ma può essere individuato anche un luogo esterno, compresa la sede del Centro Train de Vie.

Sportello informativo risorse del territorio

Si tratta di un servizio di pura consulenza senza coinvolgimento diretto nella situazione problematica per la quale si è alla ricerca di una soluzione. I professionisti del Centro Train de Vie, che da anni lavorano con le Istituzioni e le Agenzie del Comune di Padova e non solo, mettono a disposizione la loro conoscenza per indicare quali sono le opportunità offerte dal Quartiere di residenza. Grazie alla loro esperienza sono in grado di consigliare il percorso più adatto o fornire sostegno nella scelta della strada da intraprendere. Gli ambiti di riferimento sono: - la salute mentale - la cura psicoeducativa della persona - l’inserimento in attività sportive o educative in presenza di difficoltà specifiche - la rete dei Servizi Sociali pubblici e privati - problematiche scolastiche - progetti attivi per specifiche esigenze Lo sportello può essere attuato al domicilio, presso la sede del Centro Train de Vie o in luogo esterno, a seconda delle esigenze.